stethoscope 512 bianco

 

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente, né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."

(Tenzin Gyatso)

 

La dottoressa Fiorella Belpoggi da 40 anni lavora nel mondo della ricerca scientifica e ora è alla guida del Centro di ricerca sul cancro “Cesare Maltoni” che fa capo all’istituto Ramazzini di Bologna. A lei ci si affida per capire quali sono i rischi per la salute e per l'ambiente di sostanze, come i pesticidi, ancora poco studiati. È il caso dell'erbicida glifosato sul quale la comunità scientifica è ancora divisa tra chi sostiene che è un "probabile cancerogeno" per la salute e chi invece non vede alcun rischio. Una situazione analoga a quella che si sta creando attorno a un'altra novità: il 5G e le onde che questa tecnologia genera. Le risposte sono tutte in questa intervista organizzata alla Fabbrica del Vapore di Milano.

Ieri Matteo Salvini ha ringraziato pubblicamente Stefano Montanari e Antonietta Gatti per il loro coraggio, i due ricercatori modenesi che si sono a lungo occupati di nanoparticelle, di contaminanti dei vaccini e non solo.

Nata alla fine del 2004, in seguito alle tante polemiche e alle pressioni dei militari e delle famiglie, la Commissione Parlamentare di Inchiesta sull’Uranio Impoverito è giunta alla conclusione dei lavori nella sua quarta legislatura.

Abrogare la Legge Lorenzin e istituire una commissione d'inchiesta parlamentare sui vaccini sono le intenzioni della Lista del Popolo sul tema delle vaccinazioni. Lo ha dichiarato Giulietto Chiesa intervenendo all'incontro "Il futuro è nelle scelte di oggi: come scegliere?", organizzato da AntiMafia2000 e tenutosi a Udine il 16 dicembre 2017.

Guido Viale, sociologo industriale e saggista italiano nato a Tokio, mette in fila tutte le perplessità che fanno da contraltare al pensiero granitico istituzionale e di una parte maggioritaria della "scienza" secondo cui i vaccini, sono portatori di benefici certi e vanno somministrati a tappeto in grande numero, senza se e senza ma. Il suo intervento si è svolto durante la conferenza intitolata "Costituzione, Comunità e Diritti", svoltasi a Torino il 19 novembre 2017.

La vergognosa ridicolizzazione di un giudice presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione.

Conferenza che Marcello Pamio ha tenuto al convegno "Cancro e Anima" (Milano, 10 aprile 2016) con il titolo "Diagnosi precoce, sovradiagnosi e incidentalomi: La strategia principe della creazione di malati" – organizzato da AnimaEventi.com L'intervento inizia con una domanda molto intrigante: "Facciamo più esami perché siamo più ammalati o siamo più ammalati perché facciamo più esami?" Dopo una lunga serie di considerazioni molto interessanti, ecco la conclusione: "Quello che ci fa ammalare è una epidemia di diagnosi."

Pandora TV ha intervistato Brandy Vaughan, ex dipendente della multinazionale farmaceutica Merck.
Secondo la Vaughan, il giro d'affari intorno ai vaccini è oggi intorno ai 25 miliardi di dollari ma nei prossimi anni si incrementerà fino a raggiungere i 100 miliardi. Per questa ragione le case farmaceutiche stanno investendo somme enormi per il loro sviluppo. Tuttavia, i dati sulla salute della popolazione infantile americana - la più vaccinata al mondo - sarebbero tutt'altro che incoraggianti.

Traduzione a cura di Paola Testoni

Per approfondire le tematiche affrontate dalla Vaughan www.learntherisk.org

La conferenza stampa di Beatrice Lorenzin sulla pubblicazione in Gazzetta del Decreto Vaccini, che rende obbligatori 12 vaccini per tutti, dopo la firma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.