world map bianco 800x400

 

 

Le alleanze sono da rispettare, ovvio. Ma dal 2003 a oggi il nostro principale alleato, gli Usa, non ha azzeccato nulla. Abbiamo qualcosa da dire o la nostra politica estera è stata appaltata a Ue, Nato e Usa?

L’annunciato attacco missilistico Usa alla Siria rischia di far esplodere nel Mediterraneo un conflitto dagli esiti imprevedibili. La Repubblica Araba Siriana, Stato sovrano membro delle Nazioni Unite, è soggetta dal 2011 a una guerra di aggressione. Essa viene condotta dagli Stati Uniti e dalle altre potenze della Nato, da Israele e dalle monarchie del Golfo.

Le affermazioni del candidato del Centrodestra a Governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, hanno mandato su tutte le furie i giornali progressisti e tutta la corte dei commentatori politicamente corretti. Anche i burocrati dell'UE, nella persona del Commissario Moscovici, hanno espresso il loro disappunto. Ma oggi è ancora scandaloso parlare di "razza"? e cosa dobbiamo intendere con questo termine?

Mentre in Europa il processo di unificazione si è bloccato, per la contrarietà ormai manifesta dei popoli, e si inizia a tornare a una dimensione nazionale della politica anche gli altri organismi internazionali, come la NATO e il WTO mostrano segni di debolezza e divisione. E' in arrivo un ritorno dello Stato Nazionale?

Sheikh Naim Qassem, numero due di Hezbollah: “Il mostro (ISIS) ha attaccato il suo creatore (USA), che ora deve trovare un’altra via per mantenere i suoi interessi nella regione"

Kemi Seba, en conférence au Burkina Faso : « Dans notre lutte, l'Histoire retiendra qu'il y aura un avant et un après Ouagadougou. »

Pagani, Cooper e Kunz :"Marzo 1944: processo all'attantato di Via Rasella".
Susan George ;"How the other half dies"

Sottocategorie

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.