Varsavia, (askanews) - A sorpresa Andrzej Duda, candidato dell'opposizione conservatrice, si è aggiudicato il primo turno delle elezioni presidenziali in Polonia, sconfiggendo il presidente uscente Bronislaw Komorowski, dato per favorito alla vigilia. Il ballottaggio si terrà il 24 maggio, ma viste le premesse Duda ha buone possibilità di affermarsi.


L'esito di queste presidenziali rischia di influenzare anche le prossime elezioni legislative che si terranno in autunno, un appuntamento cruciale per l'esercizio del potere in Polonia, dove i poteri del presidente sono piuttosto limitati.
Duda, del partito per la Legge e la Giustizia (PiS), ha ottenuto il 34,8% dei voti, contro il 32,2% del presidente uscente. Terzo, con il 20,3%, il candidato rock star nazionalista, Pawel Kukiz. Per lui un risultato al di là di ogni aspettativa.
Komorowski si è congratulato con il suo avversario. Ma combatterà per la vittoria.
"Non possiamo farci illusioni, abbiamo tanto lavoro ancora da fare - ha detto - ma dobbiamo guardare avanti, e sono sicuro che possiamo ancora vincere".
L'affluenza alle urne è stata del 49,4%, contro il 55% del primo turno delle presidenziali di cinque anni fa.

 

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.