civetta minerva bianco 300x723

"Si possono concepire i filosofi come persone che compiono sforzi estremi per sperimentare fino a che altezza l' uomo possa elevarsi."

(Nietzsche) 

 

L'intervento di Roberto Benigni alla terza serata di questo #Sanremo 2020 a Diego Fusaro proprio non è piaciuto. Lo considera un colpo diretto al cristianesimo, al sacro e alla trascendenza. Un ennesimo passo di chi vuole il popolo sottomesso ai #mercati, verso l'annientamento della #sacralità.

I motivi è lui stesso a spiegarli ai nostri microfoni. Questa mattina a 'Un giorno speciale' il filosofo e saggista ha detto cosa ne pensa. In studio Francesco Vergovich, Fabio Duranti e Marco Vittiglio. Ecco com'è andata.

Il pensiero di Marx può essere ancora utile oggi per analizzare le dinamiche sociali del mondo contemporaneo e ipotizzare gli sviluppi di quello futuro? Gianfranco La Grassa, economista, saggista e docente universitario, spiega in modo chiaro le teorie marxiste tratte dalla famosa opera “Il Capitale” del 1867: dalle idee fondamentali di Marx, alla differenza che intercorre tra i termini socialista e comunista, marxismo e marxiano, passando per la critica della società odierna e per una attualizzazione dei meccanismi alla base del sistema capitalistico, fino a spingersi definitivamente oltre al pensiero originale del filosofo.

Quando Platone descrive lo schiavo che si volta per uscire dalla caverna, la chiama “rivoluzione dolorosa”. Rivoluzione è l’atto di voltarsi e cambiare prospettiva. Dolorosa perché, se sei abituato alle catene, la prima sensazione che hai quando te ne liberi è di sofferenza, perché quando acquisiamo conoscenza la prima terribile ricompensa è quella di accorgersi della propria sterminata ignoranza.

Chi è George Soros e cos'è la Open Society Foundation? Lo spiega al popolo di Byoblu Diego Fusaro, filosofo e ricercatore. Dopo il 1989 il conflitto di classe si ridispone: da una parte i globalisti apolidi composti dai signori della finanza e del "big business", che vorrebbe il mondo intero come un Open Space senza confini e senza diritti, dall'altra la classe dominata: il vecchio proletariato e la vecchia borghesia, che una volta confliggevano ma che ora sono accomunate dal fatto di essere precarizzate, non solo nelle condizioni lavorative ma anche nelle condizioni di vita, grazie alla distruzione della famiglia, dello Stato sovrano nazionale, passando per la scuola pubblica, per i sindacati, per la salute pubblica e così via.

Alessandro Meluzzi, noto psichiatra, scrittore, accademico e politico, parla della quindicina di gruppi umani che controllano tutto, e che ora si stanno riprendendo il web. Registrato durante il convegno "Giovani Generazioni o Moltitudini", venerdì 23 marzo 2018 all'Istituto di Alti Studi Strategici e Politici, (IASSP), di Milano.

L'intervento di Ettore Gotti Tedeschi ed Enzo Pennetta al convegno “L’ultimo uomo: l’invenzione di un nuovo tipo di umanità. Dal darwinismo sociale alla società liquida”, ripreso a Roma da Byoblu.

L'intervento di Diego Fusaro all'evento di inaugurazione del Dipartimento di Filosofia dell'Economia e Leadership, di cui è direttore, all'ESE, European School of Economics.

C'è un nesso tra la disarticolazione dei rapporti tra i cittadini e lo Stato e la disgregazione delle strutture sociali in cui la sessualità si esprime? Esiste una forma di relazione possibile tra i contratti occasionali prediletti dal neoliberismo economico e il sesso occasionale, di una notte, elevato alla dignità di una storia d'amore? Per Byoblu.com ve ne parla Diego Fusaro, filosofo e docente, da una inedita location marittima rumorosa ma suggestiva.

 Nell'ambito della rassegna curata da Gustavo Cecchini: "Terre del futuro - Nove parole per guardare lontano". Misano Adriatico, 20 ottobre 2017

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.